20 giugno 2013

Seminari sul colore


Esercitazione durante la lezione di Renata Pompas
(foto di Cinzia Del Manso)
Ieri, al Politecnico di Milano,  ho partecipato ai "Seminari sul colore" organizzati dall'Associazione Italiana Colore per presentare il Master Color Design & Technology. 
E' stata una giornata decisamente interessante, con cinque diversi approcci alla lettura e allo studio del colore.
Ha aperto la giornata il Prof. Maurizio Rossi che ha spiegato le definizioni di tinta, luminosità, saturazione, guidandoci attraverso il sistema del colore di Munsell e tracciando un diagramma di cromaticità che ci ha permesso di capire come l'occhio umano percepisce i colori.

A seguire  l'intervento di Maurizio Messa, molto più tecnico e complesso, centrato su tecniche e modalità di misurazione e molto apprezzato dai professionisti presenti in sala, che ne hanno riconosciuto la valenza per la pratica lavorativa.


Illuminante l'ora che ci ha dedicato Francesca Valan che ha parlato con grande passione della progettazione del colore, illustrandone il percorso che inizia dall'analisi storica dei colori dei brand, per proseguire con l'analisi delle palette cromatiche dei competitors e delle tendenze, fino alla preparazione degli strumenti e all'applicazione del colore sul prodotto. Particolarmente interessanti le sue curve di previsione di tendenza del colore che, come lei stessa ammette, non sono basate su un modello scientifico, ma funzionano.

Dopo una brevissima pausa pranzo, un po' provati dalla giornata torrida, siamo tornati in aula per incontrare la Dott.ssa  Renata Pompas che con grande competenza ci ha coinvolti in una lezione interattiva sulla percezione psicologica del colore. Confesso che dal suo seminario non mi aspettavo alcuna novità, perchè conosco la materia e perchè ho letto alcuni dei suoi libri, e invece ho imparato moltissimo osservando come tiene alta l'attenzione di una platea molto mista e molto stanca. E confesso di essermi anche offerta volontaria per uno degli esercizi da lei proposti (vedi immagine).

L'ultimo seminario, decisamente gustoso, quello del Prof. Osvaldo da Pos sul ruolo giocato dal colore nella formazione delle illusioni ottiche. Il professore è stato vittima della cosiddetta Legge di Murphy, a tutti capita prima o poi di fare i conti con una "tecnologia ostile", ma ha saputo far fronte con grande simpatia e senso dell'umorismo alle bizze del proiettore e del portatile,  tanto che non ci siamo persi una parola del suo discorso e l'abbiamo seguito fino alla fine in un percorso che ci ha svelato i segreti delle illusioni di cui a volte siamo caduti vittime senza rendercene conto.

I seminari sul colore, del tutto gratuiti, non sono delle vere e proprie lezioni, ma servono allo scopo di  illustrare i contenuti del Master. Saranno ripetuti in altre date, non ne ho preso nota, ma sicuramente chi è interessato può chiedere informazioni agli organizzatori.



Cristina Rigutto
Esperta di marketing, comunicazione e media digitali, insegna al Master in Comunicazione delle Scienze di Padova. Fondatrice di TuttoSlide, è autrice di libri sulla comunicazione della scienza, cura una rubrica di Prometeus Magazine.

Qui i suoi articoli su colorability.

 Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Ti potrebbe interessare anche...