12 aprile 2014

Quale colore influenza gli acquisti online?

In che modo i colori influenzano gli acquisti?  Sappiamo che in un negozio il colore di arredi, ambienti, confezioni è uno strumento di persuasione, ma nel web marketing come ci condiziona il colore nelle scelte di acquisto? 

Avete mai acquistato un prodotto o un servizio online? Una recente indagine di Assintel Report ha rivelato che nel 2013 il volume di affari relativo all’e-commerce in Italia è cresciuto del 18% rispetto al 2012, registrando un fatturato annuo di 12 miliardi di euro. Un trend in costante ascesa negli ultimi 5 anni, un fenomeno che sta gradualmente trasformando le più tradizionali abitudini di consumo.


By Artem Ottoson: https://www.behance.net/Ottoson
By Artem Ottoson

Compriamo sempre di più su internet utilizzando pc, smartphone e tablet: siamo (finalmente) meno diffidenti di un tempo, convinti anche da prezzi mediamente più vantaggiosi che in negozio. 
Ed è proprio su internet, dove ogni azione costituisce un dato e diventa misurabile, che il marketing dei colori si scatena: avete mai osservato con attenzione il percorso di navigazione che ci porta a compiere un acquisto? 
Mettiamo da parte considerazioni più ampie riguardo l’esperienza utente o la strategia dei contenuti proposti. Concentriamoci per un attimo su un unico aspetto, apparentemente superficiale ma in realtà determinante: su quali colori sono caduti i nostri click per proseguire con l’acquisto?
Secondo la ricerca realizzata da KissMetrics nel 2011, circa il 93% delle persone attribuisce all’aspetto di un prodotto un ruolo determinante nelle proprie intenzioni d’acquisto. Di queste, l’85% ritiene che il colore sia il vero e proprio movente che spinge alla decisione finale di spesa.
Sappiamo bene che dietro la scelta di un preciso colore in ambito commerciale si cela il cosiddetto “neuromarketing”, una disciplina che individua le dinamiche con cui il subconscio guida i nostri comportamenti d’acquisto. Perciò, sappiamo anche che ogni colore tende a suscitare una diversa reazione: il rosso ad esempio rappresenta energia, passione e stimola urgenza e compulsività, il blu al contrario infonde sicurezza e tranquillità.

Ciò che invece tendiamo spesso a dimenticare è che il potere che i colori hanno su di noi è lo stesso sia a scaffale che a monitor. La regola vale anche nel mondo digitale, replicata per i processi decisionali che ogni giorno incontriamo online: dal più celebre "Compra subito" ai vari "Contattaci", "Maggiori informazioni", "Leggi", "Scopri di più".

colore web marketing by HubSpot
Emblematico è il test A/B realizzato da HubSpot un paio d’anni fa, per capire quale colore stimola maggiormente un'azione. Sono state create due pagine web con lo stesso layout grafico, stessi contenuti, stesse azioni da compiere; un’unica differenza, il colore del “bottone” da cliccare: verde per il campione A, rosso per il campione B. 
Qual'è stato il pulsante più cliccato? Il colore verde, coordinato con i colori del test e significante naturale di movimento nella vita analogica di tutti i giorni? O un più frenetico rosso? 
Ebbene, la CTA (call to action= invito ad agire) rossa ha superato la verde per numero di click del 21%, un risultato strategicamente davvero rilevante.

Forse sarà solo un caso, ma molti e-commerce e la maggior parte dei contenuti informativi online scelgono di rappresentare carrelli e call to actions proprio con la scala colore del rosso. Siamo sicuri di essere pienamente consapevoli delle nostre scelte d’acquisto online?



Mirko Vedovato

Mirko Vedovato: nativo digitale, creativo dipendente, sport cronico. È Copywriter e Digital Strategist per la web agency Xtragroove e collabora con NinjaMarketing
Qui i suoi articoli su colorability.


 Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+

Ti potrebbe interessare anche...